• Progetto di fisica: lo sprint degli studenti verso soluzioni per la sostenibilità dei rifiuti

    Posted 10/23/2020 by Sonia Reis

    Dopo il lockdown, il nuovo anno scolastico è partito di slancio per gli studenti di fisica delle superiori del College Martinus nella città olandese di Grootebroek. Come parte degli esami scolastici hanno partecipato ad un progetto di quattro settimane per sviluppare soluzioni sostenibili per il trattamento dei rifiuti. Hanno utilizzato la metodologia e gli sprint Scrum per trovare soluzioni originali, usando la tecnologia TI-Nspire™ CX e la programmazione in Python. “Abbiamo penato per farli tornare a casa a fine giornata da quanto erano entusiasti”, ci racconta sorridendo il responsabile scolastico Hanneke Doodeman.

    Leggi di più
  • Un sondaggio indica che l’insegnamento online rimarrà anche nel nuovo anno scolastico

    Posted 08/03/2020 by Sonia Reis (@soniaraquelreis)

    Circa l’80% degli insegnanti in sette Paesi europei ha insegnato on line negli ultimi mesi. In Italia la percentuale arriva addirittura al 97%. Questo è uno dei risultati del sondaggio che abbiamo realizzato in cooperazione con Generations&Co. Lo scopo del sondaggio era di individuare nuove sfide e necessità degli insegnanti delle discipline STEM durante il Covid-19. Come sarà il ritorno scuola 2020? Sappiamo che l’insegnamento e l’apprendimento ci sarà sia esso in classe o dal tavolo di cucina. Dalle risposte che abbiamo ricevuto da 860 insegnanti di sette Paesi Europei, questo è quello che abbiamo appreso.

    Leggi di più
  • I 5 migliori suggerimenti per la transizione verso l’insegnamento virtuale

    Posted 04/14/2020 by Erica Schiller

    Richard Snow è un formatore T3 esperto nella didattica a distanza. È stato il primo insegnante ad utilizzare il software di emulazione grafico Texas Instruments (TI) online. Negli ultimi 15 anni, ha insegnato da remoto e ora condivide la sua esperienza con dei suggerimenti. Snow ha sviluppato capacità comunicative quando ha visitato di persona un suo gruppo di alunni a distanza. I suoi studenti erano veramente “remoti”, raggiungibili solo con l’aereo. Accolto con ciambelle e conversazioni face to face, è stato colpito dal commento di uno studente: “Dal vivo non sembri così severo come online.”

    Leggi di più
Più